Stadio Panathinaiko

Costruito in marmo bianco fra il 1869 e 1870, Panathinaiko è lo stadio dove si realizzarono i primi giochi olimpici dell'età moderna, nel 1896.

Origini dello Stadio Panathinaiko

Nel 330 a.C., in questo luogo si costruì il primo stadio in legno, edificato in occasione delle celebrazioni delle Panatenee.

Le Panatenee erano delle feste religiose che si realizzavano annualmente e, con maggiore importanza, ogni quattro anni. Nelle celebrazioni si organizzavano delle competizioni agonistiche in onore della divinità protettrice della città, Atenea. Fra le attività gonistiche che si celebravano durante le Panatenee vi erano le gare di equitazione, atletica, lotta o corsa con quadriga, ma anche concorsi musicali e di bellezza.

Uno stadio mitico

Oggi si può passeggiare fra le scalinate di marmo dello stadio, dove in passato gli spettatori osservavano le gare, entrare nella pista, per provare le sensazioni degli atleti, e persino salire sul podio, per scattare una foto vicino agli anelli, il simbolo dei Giochi Olimpici.

Il percorso si realizza con un'audioguida in italiano, inclusa nel prezzo del biglietto. La visita è breve ma coinvolgente!

Orario

Da marzo ad ottobre: tutti i giorni, dalle 8:00 alle 19:00.
Da novembre a febbraio: tutti i giorni, dalle 8:00 alle 17:00.

Prezzo

Adulti: 3€.
Studenti: 1,50€.
Minorenni: ingresso gratuito.

Trasporto

Autobus: linee 2, 4, 10, 11, 90, 209 e 550.
Metro: Acropoli, linea 2; Syntagma, linee 2 e 3; Evangelismos, linea 3.