Acropoli di Atene

L'Acropoli era la "città alta", una zona tipica delle polis, che aveva una funzione difensiva ed era, inoltre, la sede dei principali luoghi di culto.

Situata in una posizione strategica, dominando ogni angolo della città, l'Acropoli di Atene è il luogo più importante e famoso di tutta la Grecia. Si trova su una cima, a 156 metri sul livello del mare, e si può osservare da quasi tutte le zone della città.

Malgrado con il passare dei secoli sia stata distrutta e saccheggiata, dopo la Dichiarazione d'Indipendenza della Grecia i resti archeologici che si conservano sono stati restaurati. Nella visita all'Acropoli possiamo contemplare i suoi reperti, con l'aiuto di una buona dose d'immaginazione, trasportandoci all'epoca di massimo splendore dell'antica Grecia.

Zone dell'Acropoli

L'Acropoli di Atene accoglie alcuni dei monumenti più conosciuti dell'epoca classica della Grecia: il Partenone, l'Eretteo, il Tempio di Atenea Nike e i Propilei sono alcune delle costruzioni più importanti e affascinanti.

Partenone

Il Partenone è il principale edificio del complesso architettonico dell'Acropoli, oltre ad essere l'emblema della bellezza dell'architettura classica dell'Antica Grecia. 

Construito fra il 447 e il 432 a.C., l'imponente edificio in stile dorico fu creato per accogliere una colossale scultura di Atena Parthenos realizzata in legno, avorio e oro, con un'altezza di dodici metri.

Propilei

Eretti fra il 437 e il 432 a.C., I Propilei sono l'ingresso monumentale dell'Acropoli. Era un edificio centrale di forma rettangolare composto da colonne doriche che delimitavano cinque porte d'accesso con differenti funzioni e due ali laterali.

Eretteo

Costruito fra il 420 e il 406 a.C., l'Eretteo è un tempio ionico innalzato nel luogo più sacro dell'Acropoli, dove la dea Atenea fece nascere il primo olivo della Grecia.

La zona più affascinante dell'Eretteo è la copertura della galleria meridionale, che si sostiene con l'aiuto delle Cariatidi, sei colonne dall'aspetto femminile. Quelle che si possono vedere nell'Acropoli sono soltanto delle copie degli originali, che si conservano nel Nuovo Museo dell'Acropoli.

Tempio di Atenea Nike

Il Tempio di Atenea Nike, situato nell'ala sud dei Propilei, fu costruito nel 420 a.C. per commemore la vittoria dei greci sui persiani nella Battaglia di Salamina.

Il piccolo tempio eretto in stile ionico accoglieva un'immagine di Atenea Nike, simbolo della vittoria, alla quale di tagliarono le ali per far sí che non abbandonasse Atene.

Più che imprescindibile

Anche se la penisola greca possiede molti tesori da offrire ai suoi visitatori, l'Acropoli di Atene è uno dei luoghi più importanti di tutta la Grecia. Per questo, soltanto la visita dell'Acropoli giustifica il viaggio ad Atene.

Affinché nessuno resti deluso dalla visita dell'Acropoli, dobbiamo avvisare che una gran parte della costruzione è praticamente distrutta e piena di gru che rovineranno le vostre foto, ma lo straordinario fascino del luogo è capace di minimizzare questi problemi.

Orario

Tutti i giorni, dalle 8:00 alle 17:00.

Prezzo

Biglietto combinato per adulti: 30€.
Biglietto combinato per studenti: 15€.
Include: Acropoli, Agora antica, Agora romana, Teatro di Dioniso, Kerameikos, Tempio di Zeus Olimpico e Biblioteca di Adriano.

Trasporto

Metro: Monastiraki, linee 1 e 3; Akropoli, linea 2.

Luoghi vicini

Partenone di Atene (31 m)
Museo Kanellopoulos (144 m)
Anafiotika (150 m)
Teatro di Dioniso (178 m)
Odeo di Erode Attico (226 m)