Teatro di Dioniso

Costruito nel VI secolo a.C., il Teatro di Dioniso fu il teatro più grande costruito nell'Antica Grecia, con una capienza per circa 17.000 spettatori.

Situato ai piedi della pendenza meridionale dell'Acropoli, il Teatro era dedicato a Dioniso, dio del vino e del teatro.

I primi passi del teatro

I cittadini dell'Antica Grecia inizialmente si sedevano sulla collina per rendere omaggio a Dioniso. All'epoca di Pisistrato si iniziarono a realizzare i primi eventi dedicati al dio, con spettacoli di mimi e danze, che si trasformarono nelle prime manifestazioni teatrali di Atene.

Fino alla fine del V secolo a.C. gli spettatori occupavano piattaforme di legno, situate lungo la pendenza della collina, che successivamente furono sostituite da scalinate di cemento. La prima fila, riservata ai cittadini più illustri, era formata da comodi posti a sedere in marmo, con un altare dedicato a Dioniso.

Le rappresentazioni, che inizialmente rendevano omaggio a Dioniso, con il passare del tempo si trasformarono, per poi lasciare il posto alle tragedie classiche di Eschilo, Sofocle, Euripide e Aristofane.

Il Teatro di Dioniso oggi

Il Teatro di Dioniso conserva oggi la sua essenza originaria. È gradevole sedersi sulle sue scalinate,  addentradoci nel passato del teatro, sentendoci per qualche minuto come gli antichi greci.

Orario

Tutti i giorni, dalle 8:00 alle 17:00.

Prezzo

Biglietto combinato per adulti: 30€.
Biglietto combinato per studenti: 15€.
Include: Acropoli, Antica Agorà, Agorà romana, Teatro di Dioniso, Ceramico, Tempio di Zeus Olimpico e Biblioteca di Adriano.

Trasporto

Metro: Akropoli, linea 2.

Luoghi vicini

Partenone di Atene (151 m)
Acropoli di Atene (178 m)
Museo dell'Acropoli di Atene (183 m)
Anafiotika (237 m)
Plaka (274 m)